Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Servizio Sismico NCI / COMUNI NUOVO CIRCONDARIO IMOLESE / Pratiche soggette ad autorizzazione

Pratiche soggette ad autorizzazione

Autorizzazione preventiva

Sono soggetti a preventiva autorizzazione sismica:

  • gli interventi in abitati dichiarati da consolidare [ L.R. 19/2008, art. 11, comma 2, lett. a ]
  • le sopraelevazioni di edifici [ L.R. 19/2008, art. 11, comma 2, lett. d ]
  • i progetti presentati a seguito di accertamento di violazione delle norme antisismiche [ L.R. 19/2008, art. 11, comma 2, lett. b ]
  • gli interventi “rilevanti” nei riguardi della pubblica incolumità [ D.P.R. 380/2001, art. 94-bis] .

 

Gli interventi rilevanti nei riguardi della pubblica incolumità sono identificati dalle Linee Guida del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con Decreto del 30/04/2020 e dalla Delibera di Giunta Regionale 1814/2020.

Interventi di minore rilevanza nei Comuni in Zona sismica II nei siti con ag < 0,20 g (accelerazione al suolo rigido orizzontale e TR 475 anni):

  • Nuova costruzione, adeguamento, miglioramento di edifici di interesse strategico per finalità di protezione civile o rilevanti in caso di collasso;
  • Nuove costruzioni “complesse”, cioè che si discostano dalle usuali tipologie o che presentano complessità strutturali tali da richiedere più articolate verifiche e calcolazioni.

 

Interventi di minore rilevanza nei Comuni in Zona sismica II nei siti con ag > 0,20 g (accelerazione al suolo rigido orizzontale e TR 475 anni):

  • Nuova costruzione, adeguamento, miglioramento di edifici di interesse strategico per finalità di protezione civile o rilevanti in caso di collasso;
  • Nuove costruzioni “complesse”, cioè che si discostano dalle usuali tipologie o che presentano complessità strutturali tali da richiedere più articolate verifiche e calcolazioni;
  • Interventi di adeguamento e miglioramento.

 

Acquisizione e Controlli

Le pratiche sismiche soggette ad Autorizzazione sismica debbono essere presentate per via telematica tramite il portale regionale Accesso Unitario au.lepida.it

Vengono acquisite dal servizio Sismico Associato, quale struttura tecnica competente in materia sismica, che provvederà ad esaminarle entro 30 giorni dalla presentazione; il termine può essere interrotto per una sola volta, qualora la struttura tecnica competente richieda agli interessati, anche convocandoli per un'audizione, l'integrazione della documentazione presentata ai fini della rimozione di irregolarità e vizi formali riscontrati nella documentazione.

L'autorizzazione viene rilasciata dal responsabile della struttura tecnica competente, a seguito della verifica della conformità del progetto ai contenuti della normativa tecnica per le costruzioni.

ultima modifica 10/11/2021 11:00 — pubblicato 10/11/2021 10:55